3 febbraio 2015

NOSTALGIA CANAGLIA

foto Loretta Campomaggi

foto Loretta Campomaggi

Due mesi e oltre senza scrivere qui...
Mi manca moltissimo questo ritrovo.
Scrivere fa bene; e anche sentire affetto e comprensione e compagnia e solidarietà.
Sto facendo molta fatica a gestire con efficacia l'azienda Ferrero (da leggere con ironia).
E sebbene queste foto mi riempiano il cuore di gioia e orgoglio (minchia quanto son belli-che-quasi-non-ci credo...), a me i turulli non sembrano solari e sereni.

Ovunque mi giro, in ballo ci devo mettere il cuore; quest'anno ho un bel lavoro e tanti ragazzi con tanti problemi a cui fare compagnia (come punto di partenza).
Ho tre prima elementare, sempre più difficili; ho un primo appuntamento valutazione neuropsicomotoria; ho malanni in famiglia da tre settimane e una casa sfigata in montagna nella quale penso sia crollato (definitavamente) il tetto.
Un marito che russa a poca distanza; un figlio accanto a lui, portato a casa da poco dal Pronto Soccorso per orticaria diffusa in tutto il corpo.
Ho un pediatra da trovare; un sollecito di pagamento per le mense assolutamente sbagliato; una bolletta che aspetta e il frigo senza latte...
Ho un tempo molto molto molto complicato e difficile che è assolutamente da colorare.