12 febbraio 2014

PROVO A IMMAGINARE

Ci siamo; entro la fine del mese, le tre iscrizioni.
Con maggiore consapevolezza, ci stiamo informando e organizzando per la prima elementare ... e soprattutto per capire come poter garantire il "meglio" a ognuno dei nostri figli.
Perché è una faccenda statistica: nel mazzo, la sfiga grande prima o poi ti arriva addosso...
Provo a immaginare tutti e tre insieme, grembiule azzurro, in tre classi diverse ma vicine...
Provo a immaginarmeli alla mensa scolastica...
Sono piiiiiiiiiccoli :) ...ma forti!
Non sono spaventata ma tanto emozionata.
Mi sembra che definitivamente se ne vada via un pezzetto molto bello della loro infanzia; è una fase, è la storia, è tutto il bello che c'è nel fare i figli e vederli (fortunatamente) crescere.
Penso alla sofferenza di Francesco e ai fazzoletti con il mio profumo nella tasca del suo grembiule.
Penso alla cacca da fare sulla turca e penso alle lettere in corsivo.
Penso alle prime letture, all'entusiasmo di Chiara, alla paura di Davide, ai silenzi di Alessandro.
Cerco di immaginare come sarà; lasciarli tutti e quattro alla rampa del cortile della scuola, vedere le loro manine che salutano, l'ingresso di casa con gli zaini, decine di matite da temperare... i compiti da fare.
Frequenteranno tre prime differenti ma si sentiranno meno soli rispetto a Francesco; alla porta accanto, un fratello si può trovare.
Che periodo... 
Tante persone (maestre, amiche, psicologi...) con cui parlare, intenzionati tutti ad aiutarci in modo razionale e pratico.
Stiamo diventando grandi; io più di loro. In mezzo a tutte le mie fatiche, ai miei alti e bassi emotivi, alle mie aspettative e alle delusioni, sto crescendo. 
Spesso dico a Francesco: "Grazie, Fra... mi insegni un sacco di cose... l'allegria, l'entusiasmo, non pensare mai male degli altri..., vedere sempre le cose dal lato migliore...". L'altra sera mi ha risposto: "Ma cosa dici mamma! Io sono un bambino, tu sei quella grande... sono io che imparo da te... :)"...
A volte sì a volte no... Ecco!
Ed è per questo che sono certa: sarà faticoso, a volte deludente e forse ci preoccuperemo anche molto... Però sarà una bella storia...




2 commenti: