29 novembre 2013

FERRO DA STIRO...

                                                  

Adesso mi rilasso in poltrona e vi racconto.
Non che io sia proprio una casalinga... con i fiocchi, per intenderci.
Sta il fatto però che in casa siamo in sei.
Per cui alla fine la quadra occorre trovarla.
Ho testato (si può dire così?) un ferro da stiro e adesso ve ne parlo.
Mi diverte molto farlo perché chi mi conosce sa che generalmente parlo di trapani, resine, colle, pezzi di vetro e vecchi pc da riciclare.
Invece oggi vi parlo di un ferro sa stiro: Philips Perfect Care Aqua. E lo faccio proprio volentieri! Non perché sono impazzita ma perché questo aggeggio è sul serio una figata (me lo concedete?).
Ma quando mai mi è capitato di stirare montagne di vestiti di tutti i generi senza fare il  muso?
Come prima cosa... è leggerissimo! Quindi niente più spalle doloranti e muscoli incriccati.
E poi, non ci crederete, non si corre più il rischio di bruciare assi da stiro; a parte l'ironia... 
Ho controllato le istruzioni almeno quattro volte e ho provato più del doppio...
Se vi chiama uno dei vostri turulli perché ha appena fatto la cacca oppure perché il fratello gli ha sfasciato il naso, non si incendia nulla. 
Si chiama tecnologia "Optimal temp" ossia "la piastra calda non danneggia l'asse da stiro". Provate a immaginare la comodità...
A parte che è bellissimo... (non riuscivo a smettere di fare foto) e che non è uno di quegli oggetti da nascondere a tutti i costi sotto il letto, aggiungo che ha tre tasti in croce.
In altri termini, le istruzioni sono cortissime (!!!) perché questo ferro da stiro fa tutto da solo... 
Scelta del tessuto, temperatura... 
E se siete vagamente come la sottoscritta, non è male. Ho stirato persino una giacca nera, lunga... sembrava uscita dalla tintoria. Non ci crederete ma mi sento persino io una brava stiratrice :)

Questo il link diretto al prodotto... andare a vedere che bellino che è.






1 commento:

  1. Sembra venuto dallo spazio ed e' un ottimo prodotto!

    RispondiElimina