23 maggio 2013

SI TORNA ALLA PARTENZA

Sono strani momenti questi.
La pioggia quotidiana contraddice la lunghezza delle giornate e l'avvicinarsi della vacanze.
Le ultime due settimane di giugno Francesco frequenterà l'estate ragazzi in oratorio; si contano i giorni.
Sempre sorridente e allegro, come i tempi passati, attende la fine del suo primo anno scolastico.
I tre turulli più piccoli, invece, ancora non capiscono che la loro scuola sarà più lunga; si divertono molto ma sono stanchi e quindi nervosi.
Chiara ci fa rincoglionire... vi pare possibile a cinque anni non compiuti, fare opposizione come la fa un'adolescente?
Un giorno dopo l'altro andiamo avanti; io faccio strani sogni, in modo ricorrente. Continuo a sognare persone che "sono andate in cielo". Ho sognato il mio babbo e lo pregavo di non tornare su, di restare qui con noi... gli avrei preparato un letto, senza farmi vedere da nessuno... 
Insomma, la storia era molto più articolata ma è meglio che non mi dilunghi...
Nella mia testa ricominciano a roteare progettini piccoli e grandi, di lavoro... Non posso evitare di fantasticare su attività gratificanti e (anche) remunerate.
Uno dei sogni che in parte sto realizzando in questo periodo è la cucina... il "fare in casa"...
Avete presente quando si pensa ai propri "vorrei" avendo la certezza che tanto non si riuscirà mai?
Bene!
Ho l'impressione, in questo anno, di aver conquistato.
Danilo ed io stiamo "aggiustando" un sogno che lentamente si sta concretizzando (anche se siamo di  nuovo indebitati e non poco)... ve ne parlerò...
Presto ri-proverò ad arrampicare... Foro vetrini e li lucido...
E.... ho fatto il pane in casa e anche la pizza! Una gioia! Una soddisfazione che non immaginate.
Tutte le faccende che solitamente si imparano in età meno avanzata, diciamo :), io le sto sperimentando adesso. 
Dolci, crostate sempre più buone, pizze dalle farciture sempre più divertenti...
E tra poco arriveremo alla pasta...
Quel buon profumo di cotto in casa, i ricordi dell'infanzia e la condivisione dei grandi...
Vi mostro la produzione di sabato scorso, in casa Ferrero (giornata di pioggia, scazzo e compiti)...









1 commento:

  1. mi sembra di sentire il profumo...
    Complimenti

    RispondiElimina