25 gennaio 2013

ARANCE DELLA SALUTE

dal web

Ho smesso di fumare, se non ricordo male, nel 2003.
Dopo tanti anni e un tentativo precedente non riuscito, è scattata la famosa molla.
Vedere il mio babbo determinato a tenersi stretta la vita, nonostante le tantissime umiliazioni e sofferenze della malattia, il desiderio di fare famiglia: hanno fatto di me una non fumatrice.
Fumare è un piacere immenso; ti scalda la bocca, il petto, ti sazia e ti coccola...
Un momento di godimento.
Dai 16 anni, prima in modo vergognoso e poi in maniera manifesta, il mio fumare è aumentato significativamente.
Nonostante non sia mai stata una spendacciona, l'aspetto economico, come in tutte le dipendenze, non è mai stato rilevante.
Dal 2000 al 2003 ho fumato una media di 25 sigarette al giorno... e mi sentivo schifosamente vecchia: vecchio il mio odore, vecchia la pelle, vecchio il risveglio, vecchio il respiro. Vecchio il modo di affrontare una passeggiata e vecchie le aspettative per il tempo libero.
Smettere di fumare ha predisposto noi all'accoglimento di figli.
Siamo tutti circondati da malati di cancro; e abbiamo nel cuore storie belle e strazianti.
I sentimenti e il senso della vita più profondi.
Il cancro, alla fine, babbo se lo è portato via... Non posso fare a meno di pensare alle fotografie che i suoi oncologi gli hanno scattato negli anni, immagini di cui lui era orgoglioso, immagini che fanno parte di analisi-studio-ricerca... Immagini che in qualche modo avranno contribuito alla cura di qualche altro babbo e nonno.
Io domani andrò a comprare le arance; così come ho fatto l'anno scorso e l'anno prima e l'anno prima e l'anno prima ancora.... ecc...

2 commenti:

  1. ti leggo da un bel pezzo. ti ho sempre sentita vicina anche se non ho mai ben compreso il perché. forse l'ho capito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho letto i tuoi post sul bilancio dell'anno... e ho capito ma non avevo parole da dire... queste tue righe sono preziose, molto preziose... perché ci si abitua a vivere in un altro modo ma, fortunatamente, non si dimentica nulla, e nel cuore si mantengono intatti i sentimenti e i legami...

      Elimina