20 novembre 2012

ESSERE FELICI - parte seconda

Vi ricordate il mio post sul mezzo pomeriggio di festa con Franci? http://contofinoa3.blogspot.it/2012/10/essere-felici.html

Bene!
Sono contenta ... ma proprio contenta...
Io sto dando i numeri per la grande quantità di cose che sto facendo in contemporanea... però non si può dire certo che questo è un periodo statico...
L'unica cosa che resta immobile è l'audience del mio blog... ma lasciamo perdere :)

Mi ero ripromessa di trascorrere in modo analogo del tempo con Chiara, con Davide e con Alessandro.
E così ho fatto...
L'emozione grande l'abbiamo riservata alla preparazione; voglio che ognuno di loro abbia netta la percezione dell'equità (o del tentativo di...) con cui facciamo le cose.
Così, se per un giorno uno solo di loro esce da scuola alle 13.15, la ragione deve essere chiara per tutti...
Anche per Franci che a quell'ora non può più uscire (almeno teoricamente).
Danilo mi ha aiutata a scegliere quale cosa fare....e visto che i figli non sono tutti uguali... differente è il modo per trascorrere il tempo assieme.

Durante la scorsa settimana, tra scioperi, logopediste e un dentista per la sottoscritta, ho lavorato due giorni su cinque... e i restanti li ho pianificati così bene ma così bene... che alla fine ero uno straccio :)

La mattinata con Chiara è stata molto molto molto carina...
Primo, perché è una femmina... Poi, avendo saltato scuola, era riposata, allegra e partecipe.
Abbiamo accompagnato a scuola i tre fratelli; ovviamente, indossando un bel vestitino e gli stivali e lasciando a casa la tuta da ginnastica.
Poi siamo andate al bar tra signore: un caffè per me e Stefania e una barretta di cioccolata con bicchiere d'acqua per lei.
Prima di salire in auto e andare al centro commerciale per cercare una nuova tv per casa nostra, abbiamo comprato un piccolo smalto per le unghie: rosa! Bellissimo... la somma per questo memorabile regalo: 0.99 centesimi.
Alla cifra si aggiungono 0.60 centesimi dell'album degli animali che abbiamo scelto in edicola.
La ragazza è stata molto paziente e di grandissima compagnia... 
E durante questi momenti a due, fortunatamente, abbiamo potuto tenerci mano nella mano e scambiare abbracci e bacetti senza ricevere proteste e lamentele...
In chiusura, un pranzetto da nonna tra donne e, di corsa, a prendere alle 13 Davide e Ale alla scuola dell'infanzia...
Evviva!
Finalmente Chiara può raccontare con entusiasmo la sua mattinata... manca solo Franci e poi quasi tutta la famiglia al completo sa che le sue unghie sono di un accesso e fiabesco color rosa...








4 commenti:

  1. Che brava che sei, stai riuscendo a ritagliarti il tempo con ognuno di loro!!!
    Aspettiamo il resoconto delle giornate con gli altri 2!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. arrivano arrivano... bene, è andata bene anche con loro :) abbracci a presto

      Elimina
  2. adoro questo genere di momenti..un tete a tete è quel che ci vuole..brava mamma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero... un grande carica per grandi e piccini; devo impegnarmi per farlo più spesso, ne vale la pena!

      Elimina