11 settembre 2012

CAVOLO! CHE BOTTA...

Vi ricordate i miei pistolotti sulla scelta della scuola elementare?
Vi ricordate quando speravo di riuscire a entrare in una certa scuola, piccola, e domandavo se era il caso di andare a parlare per raccontare della nostra famiglia (e magari essere "aiutati"?).


Bene, anche se tra mille imbarazzi, a gennaio ho seguito i vostri consigli ... e non ho ottenuto nulla.
Nella scuola ci lavoro, perdindirindina, vuoi che non lo capisca? 
Lo capisco eccome... Non ci sono posti e voi, per noi, non potete fare nulla.
Tranquilli! 
Tanto ero indecisa e il fato ha lavorato per noi...
Vuol dire che la scuola in cui siamo stati accettati è quella "giusta".
Partiranno cinque prime e, con l'iscrizione, permettono di esprimere preferenze, sulle maestre e sui compagni.
L'opinione delle mastre della scuola dell'infanzia di Francesco coincide con la nostra e dunque, serenamente, facciamo le nostre scelte e esprimiamo le nostre opinioni ad altri genitori.
Con alcuni ci accordiamo per cercare di creare qualche piccolo gruppo e sostenerci a vicenda nella gestione degli impegni e degli orari.
Ieri, ore 17.30, riunione delle famiglie primine.
Composizione delle classi: "State sereni. A tutti, laddove espressa, è stata concessa almeno una delle preferenze espresse (compagno - insegnante)".
Tutti... tranne uno (o pochi!). E indovinate chi? NOOOOOOOOOOOOOOOOI...
Perché di difficoltà ne abbiamo poche....
Come mai?
Come mai gli altri due compagni di Francesco (quelli che io chiamo stile spara-e-ammazza) che dovevano essere separati a tutti i costi, sono insieme? E come mai sono con la maestra più richiesta del quartiere? 
La stessa che, ovvio, abbiamo anche noi chiesto e che a noi è stata negata... E come mai, considerando che le mamme dei suddetti pargoli hanno sempre affermato di volere una maestra vecchia-racchia-severa-vecchio stile, sul finale sono invece finiti con una che è l'opposto?
Ovvio, non c'entra il fatto che uno dei suddetti papà ha lavorato l'anno passato in questa scuola... 
Non c'entra, no, perché nelle scuola io ci lavoro e dunque so come funzionano certe cose!!!

Sono esausta, stanotte non ho dormito, non riesco a lavorare e sono nauseata (dalla situazione e dal sonno).
Qualche possibilità di spostamento la valuteranno, mi hanno detto... Ma sono nauseata uguale... Non credo nella malafede, vorrei essere però supportata e coccolata, sti gran cazzi, va bene?
Perché, giuro, non è che sti figlioli vanno avanti a crescere da soli come le mie piante grasse sul balcone: se piove bene, altrimenti fatti loro.

La sezione a cui è stato assegnato Franci è la D.
L'unica a cui manca un'insegnante... e, considerando che io nella scuola ci lavoro (!) ho molta fiducia nelle nuove generazioni di docenti...
Sta il fatto, però, che resto nauseata... e con una discreta voglia di piangere... Che, ovviamente, vedete solo voi; Franci è emozionato, gasato e solare... 
E io faccio festa con lui per questa vetta che è anche un traguardo.





6 commenti:

  1. Andrà bene, anzi, andrà benissimo.
    Io personalmente ho fatto per un anno da tappabuchi, e ti posso assicurare che ero mille volte più preparata del docente che sostituivo.
    Arriverà un insegnante meraviglioso, e anche nuove amicizia meravigliose!

    RispondiElimina
  2. e che cazz... scusa ma ci vuole proprio...continua xò a rimanere fiduciosa in tanto caos uscirà qualcosa di positivo...te lo auguro di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse qualcosa si smuove... incrocio le dita! :)

      Elimina
  3. Coraggio!!! Cerca di vederla in postivo....non è finito con una maestra che non vi piace...la maestra ancora deve arrivare...e sarà MERAVIGLIOSA!!! :) incrociamo le dita!!!!

    RispondiElimina
  4. Cavolo...non è certo il modo giusto per cominciare....
    Dai, un super imbocca al lupo e soprattutto incrocio tutto ciò che è incrociabile!!!!!!!
    Speriamo che qualcosa si smuova nel verso giusto!

    RispondiElimina
  5. ringrazio tutti! siete tanto carini... è una bella fortuna, sapete... nei momenti in cui mi sento un pochetto sola... TAC! tra una mail, una telefonata, una chiaccherata dal cartolaio di fiducia...trovo un sacco di gente che ci vuole bene :))

    RispondiElimina