25 maggio 2012

CI VUOLE UN FIORE


"Le cose di ogni giorno
raccontano segreti
a chi le sa guardare

ed ascoltare."

Uno dei regali più belli che i turulli hanno ricevuto negli ultimi mesi è arrivato a Pasqua, da parte delle cuginette.
Messo in una scatola, è arrivato con noi dalla nonna durante il nostro spostamento "temporaneo".
Un sabato di pioggia, con il babbo a Bologna per lavoro, ci siamo rallegrati insieme e abbiamo piantato i nostri semi.
Il vasetto arriva dal Centro Gioco Educativo dove, solitamente, si trovano idee e proposte molto interessanti (e spesso anche un pochino costose... se occorre moltiplicare per n figli).
Ognuno dei turulli si è occupato, con differente grado di interesse, del proprio "figliolo". E i risultati sono più che gratificanti :)




"Secondo Maria Montessori tutti i bambini sono piccoli scienziati: occorre dare loro risposte ai quesiti che spontaneamente ci pongono piuttosto che creare a tavolino stimoli come giochi colorati, rumorosi e con tante luci. Uno degli interessi spontanei dei bambini è quello della nascita, e lo sentiamo dalle loro domande (...)
Un’attività piacevole da fare con loro è proprio coltivare (...). Semi che germogliano e che danno la vita a nuove piantine, fiori che sbocciano e che una volta appassiti danno origine ai semini che si possono piantare… è una magia che nessun giochino elettronico può eguagliare ed è la magia della natura."

Provare! ...sono sufficienti: terra, vasi, semi!

Nessun commento:

Posta un commento