27 agosto 2011

BILANCIO...

…di fine vacanza.
La tristezza aumenta perché tornare a lavorare dove le persone non mi/ci vogliono bene è triste.
E poi non vedere i bimbi per gran parte della giornata mi pesa; e mi pesa anche questo sempre più vicino inserimento alla scuola materna dove saranno separati in classi diverse.
Devo tornare e chiedere con molta “cortesia” di avere per qualche settimana un orario il più flessibile possibile, sia io sia Danilo, pur garantendo di svolgere al meglio i nostri compiti.
Non so come faremo sino a quando l'orario della materna, compreso il pre-scuola, non entrerà a regime.
E mi sentirò dire che è un problema… che si crea un precedente… e alla fine se il sì arriva è solo insieme ad altre richieste di lavori “extra”…
Non che mi lamenti… ma quella del dipendente che chiede, è una posizione che non mi piace, mi mette disagio, mi fa sentire vulnerabile… e in discussione c’è la possibilità di stare con i bimbi e di trovare un modo per organizzare la nostra incasinata quotidianità.

Facciamo perciò questo bilancio, con una lista…
Pannolini tolti: 0 (ma abbiamo detto che in valigia non si metteranno e dunque a Torino non ce ne saranno più (!!!))
Cacche nel vasino: 0
Belle serate: da 8 a salire
Parolacce entrate nel lessico dei bimbi: 4 (che palle – stupido – mizzica – rump nen le bale)
Momenti indimenticabili di vacanza con i nostri bimbi: tanti
Capacità di socializzare dei turulli, appresa durante l’estate 2011: voto 10
Capacità dei turulli di mangiare fuori casa, appresa durante l’estate 2011: voto 7
Capacità di adattarci a nuovi posti: voto 8
Gite: 3
Feste organizzate: 1
Cose nuove comprese da mamma Loretta: fare la moglie di papà è in generale un ruolo di merda… durante l’adolescenza la faccenda non migliora (diciamo così).
Capacità dei bimbi di stare in acqua al mare: impressionante! Li riportiamo a Torino trasformati in pesciolini… Ancora ci sembra incredibile.
Uscite serali: molte.
Gelato mangiato: chili e chili.
Voglia di stare con gli animali: voto 8 (raccolta delle lumache di Francesco, i gatti torturati, i tacchini di zio Armando, i pesci della fontana di Chiaravalle, i cavalli Messalina e Valletto da salutare)
Cene al ristorante: 1 (e ci bastano per i prossimi 5 anni)
Critiche raccolte e giudizi sul nostro modo di fare in famiglia: svariate.
Persone che ci hanno assediato, inseguito, torturato… per eccesso di affetto: alcune.
Persone che ci fanno coccole, che ci vogliono bene, che adorano i nostri bimbi, che insegnano loro un mondo di cose… molte e molte di più.
Persone che ci hanno chiesto: ma sono tre gemelli? Ancora tante…
In chiusura… anche se avrei ancora da scrivere…


foto Loretta Campomaggi

Facendo questo calcolo:
il nostro dare i numeri + il caldo + la fatica di conciliare ogni richiesta + lo scazzo e la noia che ci sono state + il desiderare a volte cose differenti + le sculacciate + le urla + i momenti felici + il riposo + la compagnia + l’aria buona + il paesaggio + il mare + un concentrato di amore e affetto + il rammarico per essere così lontani + i trattori + i viaggi + i tuffi….
Il bilancio è PO-SI-TI-VO…….. bimbi contenti, cresciuti... ci rendono ogni giorno più orgogliosi!

3 commenti:

  1. Un grosso in bocca al lupo per le tue richieste lavorative! Purtroppo sono stata anch'io nella fase del "dipendente che chiede" (e forse non è ancora finita...)
    In Italia quasi tutti non hanno capito che dipendente contento=dipendente produttivo!!

    Sono contenta che il bilancio delle vostre vacanze sia positivo: speriamo che questa positività vi aiuti a superare i momenti difficili!

    RispondiElimina
  2. Grazie... leggere le cose che scrivete è sempre bellissimo... !! Volgio essere anche io più che positiva... tutto andrà bene.
    Concordo sulle tue considerazioni rispetto al lavoro... concordo non sai quanto; lunghe riunioni e confronti su come migliorare un ambinete di lavoro stantio che, sino ad oggi, non hanno portato a nulla... a presto!

    RispondiElimina
  3. bello questo bilancio post vacanze! : )

    RispondiElimina