22 giugno 2011

PANNOLINO, GABINETTO E VASINI

"Stai serena, Loretta; per i primi anni useranno il vasino... prima di fare la coda per il cesso hai tempo...". Così mi disse la mia amica-architetto non-solo-sulla-carta-ma-di-professione Monica.
Col cavolo!
Il primogenito; Francesco, ha pisciato nel vasino per un sacco di tempo; prima di farlo sedere sul gabinetto abbiamo dovuto aspettare molto...
Aveva sempre l'impressione che da quel buco dovesse spuntare chissà quale terribile mostro...
Ora una nanerottola di nome Chiara viaggia senza pannolino da un paio di mesi. Le donne!
Non ci crederete... è più piccola di tre minuti rispetto ad Ale eppure va in bagno da sola, prende la carta, tira l'acqua!
Davide e Alessandro non dicono neanche quando sono pieni zeppi...
Secondo voi tutta questa emancipazione dove porta?
Ad abbandonare il vasino... sì perchè è da piccoli, "io ssoggandeeee".
Poi mi dite che non devo agitarmi... la coda in cesso c'è... e considerando che si muovono tutti più o meno nelle stesse fasi della giornata...
Urge una decisione! ...anche se a Franci interessa una casa diversa solo per avere il camino per Babbo Natale, sono altri gli "stimoli" da assecondare!

foto Loretta Campomaggi



1 commento:

  1. non c'è niente da fare...le donne hanno sempre una marcia in più! ; )

    RispondiElimina