16 giugno 2011

FESTE DI FINE ANNO

Quanti post si stanno scrivendo in questi giorni sulle feste di asili, scuole ecc...!
In generale non ho avuto mai molta simpatia per questo tipo di evento.
In parte per pigrizia, in parte per stanchezza... e poi perchè siamo un pochino orsi, da sempre.
Stai li ad aspettare un branco di bimbetti stanchi morti (dopo una giornata intera di asilo), obbligati a fare le peggio cose per lo spettacolo da regalare ai genitori, a volte agghindati in modi assai scomodi...
Arrivano e piangono tutti o quasi perchè cosa vuoi che interessi loro! Corrono, in modo sano, a farsi abbracciare da mamma e/o papi... E perchè mai devo stare qui a tribolare, e sudare, e affaticarmi con ste canzoni che tanto le canto a casa tutti i giorni...
foto Loretta Campomaggi
E tu, genitore, stai a fare mille sorrisi a tutti.
Quest'anno sono anche rappresentante e dunque raccolgo soldi a offerta libera (cosa che non è stata la mia candidatura!); stai a spiegare quanto abbiamo raccimolato, cosa abbiamo comprato, quanti hanno partecipato...
Nel mentre l'unica fondata e sensata preoccupazione è: "Puzzerò??? Con quest'aria irrespirabile, sono quasi dieci ore che sono fuori casa e in mezzo ho avuto una giornata di lavoro pesante...".
Sorrisi e strette di mano a tutti; arrivano tate, nonne, zie e cugini vari... E la densità abitativa va alle stelle...
Anche la festa di Davide, Alessandro e Chiara è iniziata così...
Sorrisi, attesa, saluti, qualche bacio e stretta di mano...
Devo dirvi, però, con mio grande stupore, che è stata una festa ma-gni-fi-ca...
I bambini non hanno preparato nulla; hanno indossato una maglietta di cotone colorata da loro: azzurro chiaro maschi, rosa chiaro bimbe.
E poi tutti insieme abbiamo assistito a uno spettacolo molto carino con pesci bellissimi e molto colorati.
Dalle file dietro, con Francesco contento e attentissimo, guardo i miei tre figli in prima fila: bocca aperta e sguardo rapito.
Momenti molto emozionanti...
Li vedo cresciuti, capaci di interagire con gli altri, capaci di percepire la festa.
I diplomi di ammissione alla scuola materna che ci sono stati consegnati sono proprio meritati!
Stanchi, sporchi di cioccolata, con quattro piccole pance piene di succo di frutta e patatine, ce ne andiamo a casa. Questa volta non tra i primi  ma tra gli ultimi...

foto Loretta Campomaggi


Nessun commento:

Posta un commento