24 aprile 2011

PER DIRE GRAZIE

foto Loretta Campomaggi
Stiamo trascorrendo giornate fatte di persone e non di orari da rispettare. Sono giornate belle, di pace e tempo passato insieme… e a me questo appare tanto prezioso.
Non voglio essere retorica e non voglio essere melensa…
Sono in un posto verde e qui da sempre respiro meglio.
Sono nel posto dove sono nati il mio babbo e la mia mamma, dove trovo esempi e silenzi che istruiscono.
Stiamo rinascendo dalla fatica e dalla disperazione; ancora oggi mi fermo a pensare a quanto è stato complesso reggere per anni la mancanza di sonno e di riposo.
Mi fermo a pensare a come sia andato tutto così bene, nonostante i rischi e i pericoli.
In cuor mio so che abbiamo degli angeli che quotidianamente vegliano su di noi.
Alcune righe per dire grazie… a tutti coloro che negli ultimi quattro anni hanno pregato per noi, per la mia famiglia, prima malata e poi moltiplicata.
Lo sento dentro la pancia e dentro ogni emozione e ne sono certa: stiamo tutti bene grazie alle preghiere / ai pensieri rivolti a noi, di stima, di affetto e anche di compassione.
I miei figli sono circondati da persone che li amano, più che con le parole, con i fatti e gli esempi.
Nessuno ci sostituisce nelle necessità di tutti i giorni, nelle scelte da rinnovare ogni momento, nelle cadute… ma non siamo soli.

A tutti voi una rigenerante Pasqua / primavera!

Nessun commento:

Posta un commento