15 marzo 2011

GIOCARE CON GLI ADESIVI

foto Loretta Campomaggi
Ammiro molto le mamme e le educatrici che fanno smanettare i bimbi con mille e più materiali senza preoccuparsi del disastro che ne consegue: colori, tempere, colle ecc…
Io faccio ancora fatica ad abbandonarmi a queste libertà! Penso sia in parte una questione caratteriale e in parte il timore che nella confusione venga mangiato qualche pastello o ritinteggiata l’intera cucina.
Una attività che mette tutti d’accordo è giocare con adesivi di varia natura.
Scusatemi se sembra banale quello che descrivo; in realtà per me non era così evidente questa faccenda.
foto Loretta Campomaggi
Ora raccolgo tutte le cose adesive di recupero che mi capitano tra le mani: etichette vecchie, gadget pubblicitari, adesivi di giornali, linguette dei prodotti per mantenere la freschezza.
E vi consiglio anche i cerotti come quelli di Ikea, molto colorati e allegri, tagliati a striscioline o pezzetti.
Anche un rotolo di scotch di carta può essere utile per trascorrere qualche ora diversa di gioco: supporto pratico per disegnare, non è eccessivamente costoso e occupa poco posto in un bagaglio per le vacanze.

Nessun commento:

Posta un commento