26 marzo 2011

CONFEZIONARE REGALI PER BAMBINI

Non compro mai carta regalo… In genere riciclo sacchetti e carte colorate di varia provenienza.
L’anno scorso la mia amica Stefania (di bambini ne sa più di 150 mamme super messe assieme) ha fatto un regalo a Francesco e lo ha infiocchettato assieme a tre palloncini.
Era estate ed eravamo al parco: ammetto che lui e gli altri bimbi hanno giocato più con quelli che non con il regalo stesso.
Da allora ho cercato nuovi modi per arredare i pacchetti.
A volte uso carta di riviste e quotidiani… non per i bimbi piccoli però.
foto Loretta Campomaggi
In casa è aumentata di molto la produzione di disegni e scarabocchi colorati. Spesso per impacchettare adopero le opere dei miei monelli. Devo ammettere che il risultato è quasi sempre d’effetto (soprattutto se arriva Davide e dice: “èmmmmmio”).
Recupero le carte delle uova di Pasqua (per i bimbi sempre un allettante gioco) oppure vecchi ritagli della carta che un tempo tingevo a mano.
Allego ai pacchetti, oltre ai palloncini, anche gessetti colorati, pennarelli, stelle filanti, bolle di sapone, a seconda del periodo dell’anno.
Mai inopportuno qualche bel disegno ritagliato e di recupero.
E voi, scarsi ma assidui lettori, avete abitudini per confezionare regali e volete condividerle con noi?

Nessun commento:

Posta un commento